Westerly Conway 36 Ketch

0

Se ti piace l'articolo condividilo con i tuoi amici !

Il Westerly Conway 36 è una barca inglese realizzata sia in versione sloop che ketch, concepita per crociere a medio e lungo raggio. Progettato da Laurent Giles & Partners e costruito in vetroresina dalla Westerly Marine Constructions di Portsmouth (GB), il Westerly Conway è un motorsailer con spiccate caratteristiche veliche e buon passo a motore. È una barca “asciutta”, che offre molto spazio sia all’esterno, nel pozzetto centrale, che all’interno, nei suoi tre ambienti. Questi sono costituiti da una cabina di prua e una di poppa entrambe con due letti, dal quadrato trasformabile in una cabina per tre persone, dalla cucina, locale wc e tavolo da carteggio. La cabina poppiera è comunicante col quadrato e accessibile anche dal pozzetto in alcuni modelli. Buon passo, movimenti dolci, stabilità di rotta, sono le principali caratteristiche di questa barca sicura.

Disegnata da Laurent Giles, nello stile simile al Longbow e altri piccoli Westerly, i primi Westerly Conway vennero costruiti nel 1974 e furono il modello più grande costruito dal cantiere a quel tempo.

I Conway Mk I avevano gli interni con la vetroresina a vista, ma dal 1978 in poi le barche Mk II furono migliorate anche nell’aspetto estetico e per molte parti degli interni fu utilizzato un legno di qualità.

I Westerly Conway erano disponibili nella versione sloop o ketch, ma quest’ultimi ebbero un maggior successo. Lo stesso scafo con pozzetto centrale è stato utilizzato per sviluppare e produrre il Westerly Solway, una barca a doppia chiglia. Altre versioni, con uno stampo della coperta con il pozzetto poppiero, furono prodotte con i nomi di Medway e Galway.

La produzione di queste varianti terminò a fine anni 70, mentre quella del Conway finì nel 1983, quando furono sostituiti dalla versione Corsair.
Per un breve periodo gli ultimi Galway e Medway sono stati venduti come Westerly 35s.

Caratteristiche tecniche

Cantiere: Westerly Marine, Gran Bretagna
Progettista: Laurent Giles & Partners
Prima costruzione: 1975
Matriale: VTR
Lunghezza f.t.: 10.90 m
Lunghezza al gall.: 9.22 m
Larghezza: 3.40 m
Immersione: 1.83 m
Dislocamento: 7.316 Kg
Zavorra: 3.251 Kg
Superficie Velica:
Randa:
Mezzana:
Genoa leggero:
Genoa pesante:
Fiocco:
Spinnaker:
Tormentina:
Motore: Mercedes OM 636 42 HP (gli ultimi modelli montavano un Volvo 36 HP)
Serbatoio acqua: 284 L
Serbatoio carburante: 159 L

westerly_conway_drawing

Andrea Pestarini e il suo Mai Stracc

Il 2 di marzo 2016 ho avuto modo di conoscere Andrea, il quale ha navigato per oltre 20 anni con Mai Stracc, un Westerly Conway 36. Nonostante ora stia per iniziare una nuova avventura con il 70 piedi Durlindana, Andrea è ancora oggi entusiasta del suo Conway 36 e se lo tiene stretto. Lo scambio d’informazioni è stato veloce e breve, ma da quanto mi ha riferito non ha ancora avuto la necessità di fare un trattamento antiosmosi, mentre il motore negli anni è stato sostituito.

Share.

About Author

Libero professionista nel web design e nella consulenza informatica (LALU Solutions), appassionato di vela e amante delle vacanze un po’ fuori dal comune. Possiedo la patente d’altura senza limiti e finora ho navigato in Patagonia (Capo Horn e Canale di Beagle), nel Canale della Manica (Bretagna e Inghilterra), nel Mediterraneo (Adriatico, Tirreno, Ionio, Baleari, Alboran), nello Stretto di Gibilterra, alle Canarie e la TRANSAT dalla Martinica a Gibiliterra. La mia ultima esperienza mi ha portato nel mare della Tasmania e nell'Oceano Indiano, navigando da Whangarei in Nuova Zelanda su lungo la costa est dell'Australia fino a Darwin, da dove ho continuato per Cocos Islands arrivando a Mauritius. La vela mi permette di praticare altre due grandi passioni: viaggiare e fotografare. La strada è lunga e sicuramente non semplice, ma a piccoli passi sto cercando di raggiungere il mio obiettivo: riuscire ad acquistare una barca a vela e partire alla scoperta del mondo via mare.

Leave A Reply